Viaggio di volontariato – Giorno 3

03 Ott 2019

La notte porta tempesta, ma il mattino è illuminato dal caldo sole Zanzibarino. La sveglia è presto ma la carica è tanta. Oggi ci aspetta uno dei luoghi più suggestivi e incontaminati di questa isola, Uzi Island.
L’accesso a questa isola è possibile solo attraverso una stretta strada che attraversa una fitta forseta di mangrovie, percorribile per poche ore al giorno a seconda delle maree. Al nostro arrivo l’acqua era ancora alta e a piedi ci siamo incamminati attraverso le mangrovie. Chilometri fatti di risate, incontri inaspettati, sempre ricchi di risate e sorrisi, dolori per i piedi nudi sui sassi appuntiti, trattative con i pescatori per agiudicarsi il pescato del giorno, tutto condito da tanta ammirazione per la bellezza di quella natura incontaminata. Finalmente arrivati nei due asili la mattina trascorre lieve, tra giochi,sorrisi dei bambini e cori degni dei più grandi stadi di calcio “babu Peppe” “babu Franco” urlano applaudendo i bimbi seduti a far merenda.
Giunti al termine, arriva il momento più atteso dai bambini: la consegna dei “biscuti” e dei libricini. Guardati come sempre con stupore e ammirazione, si cercano con quei piccoli occhietti nella foto di classe. La marea incombe sull’unica strada percorribile per tornare, ci avviamo verso casa, non prima di esserci dissetati e sfamati con i cocchi più buoni di sempre, presenti solo su questa magnifica isola.
Dopo pranzo si riparte divisi in due gruppi. Il pomeriggio passa tra interviste a maestre e genitori.
Il sole cala con i soliti bellissimi colori che regala a questi luoghi, la stanchezza arriva insieme con la felicità per la giornata appena trascorsa. Il pesce preso in mattinata è pronto per essere gustato, non mi faccio attendere a tavola e vi saluto carico e impaziente per la giornata che ci attende domani.
Flavio

  • Condividi